Non usate mai più lo Smartphone mentre siete a Letto

Questa di cui parleremo è una ricerca condotta da più dottori di diversi paesi, in modo indipendente. La ricerca è basata sugli effetti che provoca l’utilizzo prolungato dello Smartphone a letto prima di dormire. Infatti l’utilizzo dello smartphone a letto provoca insonnia, e l’insonnia provoca gravissimi danni al nostro cervello. Quindi: non usate mai più lo smartphone mentre siete a letto, o quando vi coricate per poi dormire.

Ecco i motivi per cui non bisogna usarlo…

tablet-insonnia

Motivo Scientifico

Lo schermo dei dispositivi elettronici come lo smartphone, emette dei fotoni, cioè della luce. Un tipo di luce abbastanza potente da affaticare l’occhio, spesso con tonalità di blu molto forti che affaticano e concentrano l’occhio. I fotoni comunicano al cervello che deve rimanere attivo, non deve dormire, non è il momento di riposarsi. Di conseguenza il cervello non produce abbastanza melatonina, sostanza che si genera naturalmente che provoca il sonno.

Cosa succede se non dormiamo abbastanza?

Nel nostro organismo sono presenti delle cellule, chiamate cellule della glia, che durante il sonno hanno lo scopo di eliminare le tossine dal sistema nervoso. E se non dormiamo almeno dalle 6 alle 9 ore, queste cellule sono poco efficaci per “pulire” il nostro cervello. Il risultato è che quelle tossine che non sono state eliminate rimangono nel 99% degli esseri umani. Ci sono casi genetici di esseri umani che necessitano di più o meno ore per garantire un sonno perfetto e sano.

Cosa succede al nostro cervello quando le tossine non vengono eliminate?

  • Avviene un calo della concentrazione durante il giorno
  • Riduce la memoria e la capacità di memorizzazione
  • Si riduce la capacità di affrontare i problemi (in seguito alla riduzione di concentrazione)
  • Viene compromesso il metabolismo, provocando un incremento della fame

Quindi tutte le persone che leggono con i Tablet a letto? Tutti dovrebbero soffrire di insonnia?

Dr. Dan Siegel, un importante e affidabile dottore laureato ad Harvard, ci da la sua risposta negativa, perché quando si legge su tablet di solito si adottano misure precauzionali, non solo alcuni tablet hanno lo schermo e-ink che cancella il problema, ma anche l’iPad e altri tablet LCD hanno solitamente delle modalità di lettura che riducono la luminosità dello schermo, o rendono le grafiche più rilassanti. In poche parole: più luce più insonnia, meno luce più melatonina e quindi sonno.

La soluzione?

Ovviamente dare priorità al sonno. Quando avete sonno e andare a letto, dormite, non fate nient’altro. Eliminare quindi le distrazioni mentali. Attenzione in quest’articolo parliamo dell’utilizzo dello smartphone quando siete a letto, cioè nel momento prima di dormire quando accusate i primi sintomi di sonnolenza. Se si utilizza il computer o lo smartphone seduti  prima di andare a dormire è meno dannoso. Il danno è quindi continuare a “far lavorare” il cervello anche quando vorrebbe stare a riposo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Muscoli senza andare in palestra ?  <—CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’

Elettronica Biodegradabile <—CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’

Analisi del Sangue con lo Smartphone <—CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’

Se quest’articolo ti è stato utile seguici anche sulla pagina Facebook!

Angela David

- Sono una giovane Web & Graphic Designer, con la passione del fitness e della salute, e tutto ciò che riguarda il migliorarsi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares