Curare le smagliature (rimedi)

Le smagliature sono uno dei problemi estetici più sentiti dalle donne. Un problema che la gran parte considera inevitabile, e soprattutto irrisolvibile. Si parla di creme che aiuterebbero ad attenuare l’inestetismo. Ma simo sicuri che funzionano davvero? 

E soprattutto, cos’è che funziona davvero contro le smagliature? 


Cosa sono le smagliature dal punto di vista dermatologico? Come si formano?
Le smagliature, meglio conosciute come strie distense, si manifestano come linee di colorito rosso o bianco, prediligendo addome, fianchi e seno.
Qual è il danno nelle smagliature ?
Succede che il tessuto elastico si frammenta.
Perché si formano?
Le cause possono essere tante. La più comune è il cosiddetto effetto jo-jo. Colpisce le ragazze che hanno continui sbalzi di peso, che alternano dimagramenti drastici ad ingrassamenti.

La formazione delle smagliature può in qualche modo essere prevenuta ed evitata?
Non è facile prevenire le smagliature. In gravidanza oltre a non aumentare troppo di peso, è utile sopratutto applicare creme emollienti.
Quali sono i trattamenti più efficaci e moderni tra i trattamenti che vengono proposti contro le smagliature?
Il trattamento più efficace è rappresentato dal Laser frazionato Palomar 1540. La FDA americana (Food and drug administration), ha approvato il laser frazionato come la terapia di prima scelta per la cura delle smagliature.
Cosa si può fare ‘a casa’ per attenuare le smagliature?  
Purtroppo le creme antismagliature non hanno alcuna azione terapeutica per le smagliature.
Perché le creme non agiscono contro le smagliature?
Il danno nelle smagliature è a carico del tessuto elastico che si trova profondamente nel derma. A quel livello nessuna crema può arrivarci.
Ci può dire qualche altro particolare sul laser frazionato?
Il laser frazionato è una metodica non invasiva e assolutamente indolore. Non lascia alcuna bruciatura o abrasione sull’epidermide. La sorgente laser emette infrarosso, quindi calore.
Questo effetto, di fototermolisi, provoca una micronecrosi del tessuto, alternato a zone sane. Questo frazionamento del tessuto, provoca una contrazione del derma, che ripara il danno del tessuto elastico richiamando nuovo collagene ed elastina. Il trattamento è molto rapido. Mediamente si praticano 3 sedute a distanza di circa 24 settimane.
Dopo la seduta la cute trattata resta leggermente gonfia per circa 3 giorni. Occorre infatti applicare una pomata lenitiva-antinfiammatoria non cortisonica. Con questo metodo le smagliature subiscono una notevole attenuazione: appaiono molto più sottili. Le smagliature più piccole scompaiono completamente. La cute sovrastante la terapia risulta più compatta e ringiovanita.

Angela David

- Sono una giovane Web & Graphic Designer, con la passione del fitness e della salute, e tutto ciò che riguarda il migliorarsi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares