Gli esercizi che migliorano la vostra vita sessuale

L’attività sessuale? Dipende anche dallo sport, ecco gli esercizi che accendono l’eros.

Fare sesso, fa bene alla salute. Ma è vero anche il contrario. Possiamo infatti sottolineare che la vita sessuale è molto influenzata dallo stato di salute di un persona, in particolare dal livello di esercizio fisico svolto. 

Camminata veloce

Quindi tutti di corsa per fare scintille sotto le lenzuola: Quindi ogni tipo di attività fisica giova alla salute. Alcuni esercizi e discipline, sono più indicati di altri. E adesso vediamo perché. 

La camminata veloce potenzia la performance sessuale poiché e capace di migliorare la circolazione e l’ossigenazione sanguigna, favorendo di molto l’erezione maschile e l’afflusso di sangue nella zona pelvica femminile. Inoltre, l’attività fisica aerobica stimola il rilascio di endorfine, ormoni capaci di accendere il desiderio.

Nuoto






Nuotare tre volte a settimana è un ottimo sex exercises per due semplici motivi: 
1- prolunga la resistenza e la capacità respiratoria importantissima per le manovre hot.
2- favorisce il rapido dimagrimento utile per sentisti più in forma e sopratutto più attraenti difronte al partner.


Pilates e yoga

Uno studio del 2010 ha dimostrato che il pilates è la disciplina più efficace per rafforzare la muscolatura pelvica e inoltre risolve le problematiche funzioni femminili.
Nello stesso periodo, un’indagine condotta su più di 500 donne nel corso di un programma di yoga di 12 settimane ha messo in luce un incremento della funzionalità sessuale in tutti i suoi aspetti: desiderio, lubrificazione, orgasmo, soddisfazione e riduzione del dolore.

Pelvic lifts






Si tratta di una sequenza di esercizi da svolgere a terra, a corpo libero o con la gym-ball, che morano al potenziamento muscolare e all’intensificazione della sensibilità nella zona genitale. 
Quello più ottimale si esegue partendo supini, con le ginocchia piegate, le piante dei piedi appoggiate a terra e le braccia rilassate lungo il corpo. Inspirando si solleva il bacino, allontanando la schiena dal suolo fino alle spalle, quindi si ridiscende lentamente espirando dopo aver mantenuto la posizione per una decina di secondi. Semplicissimo!
Esercizi Kegel
Ideati dal ginecologo Arnold Kegel negli anni Sessanta, questi esercizi mirano a far riscoprire i muscoli “segreti” che si attivano durante l’attività sessuale.

Rafforzandoli, le donne possono godere di un maggiore controllo corporeo durante il rapporto, prolungando il piacere e facilitando di molto il raggiungimento dell’orgasmo.

Uno degli esercizi più efficaci è anche il più pratico, perché si può eseguire ovunque e in qualunque momento. Si tratta di contrarre ritmicamente i muscoli interni del pube, come per trattenere la pipì. Ma per arrivare ad avere effetti ottimi, bisogna eseguire almeno 200 contrazioni al giorno, della durata di 5 secondi ciascuna.

Butterfly stretching







Il suo scopo è potenziare e allungare i muscoli adduttori dell’interno coscia, un’altra zona molto coinvolta durante l’attività sessuale. 
L’esercizio è semplice: seduti a terra con la schiena eretta, si uniscono le piante dei piedi piegando le ginocchia verso l’esterno. Più queste ultime si avvicinano al pavimento, più gli adduttori si stireranno garantendo flessibilità ed elasticità.



Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares